Come poter effettuare facilmente il backup e ripristino del menu Start di Windows 10.

Con Windows 8, Microsoft aveva fornito un modo per gli utenti di eseguire il backup della schermata iniziale e di avviare le configurazioni del menu. Nel Windows 10, gli utenti non hanno più questa opzione. Il ripristino di un PC con Windows 10 implica dover necessariamente creare il menu Start di nuovo, e ciò può comportare un carico di lavoro, soprattutto se ci si pensa.

Quando si ripristina un PC o si passa da un dispositivo all’altro, sarebbe molto più bello poter ricevere un nuovo aggiornamento.

Ci sono alcuni modi in cui puoi aggirare le restrizioni di Microsoft, e ti spiegheremo come sotto.

Avrai bisogno di un PC con Windows 10 e dovrai essere pronto a scollegarti dal tuo account Windows 10 per un po’ di tempo, ma alla fine ne varrà la pena.

TL: DR, Microsoft non consente l’esecuzione del backup del contenuto del menu Start, è possibile aggirare il problema  tramite l’esecuzione manuale del back up e del ripristino dei dati.

Come effettuare il Backup di Windows 10 Start Menu

1. Andare all’indirizzo:

C:\Users\YourUserNameHere\AppData\Local\TileDataLayerfolder

2. Copiare i file in quella cartella e salvarli in una chiavetta UDB o in una cartella OneDrive di tua scelta.

3. Quando si ripristina un nuovo PC, è sufficiente posizionarsi su quell’indirizzo e sostituire i file. Sarà necessario uscire dal proprio account Microsoft durante questo procedimento, o forse utilizzare un account locale in un primo momento per evitare qualsiasi problema con i conflitti di backup.